giovedì 11 febbraio 2010

CIOCCOLATINI AL PISTACCHIO


Ecco i cioccolatini fatti stasera! Mi scuso per la foto che non si può proprio definire degna, ma insomma, l'ho fatta di corsa durante la cena!! Sono cioccolatini variegati al pistacchio, con granella di nocciole. Buoni buoni! Avevo ospiti fratello e cognata, e so che non gradiscono il cioccolato amaro, quindi ho inventato questo piccolo dolce bon bon. Anche qui niente pesi e dosi precise, ma solo lo spunto, poi variate le proporzioni a piacere!

Ingredienti:
Cioccolato al latte
Cioccolato fondente leggero (max 50%)
Crema di pistacchio di Bronte
Granella di nocciole

Procedimento:
Ho sciolto al micro una tavoletta di cioccolato al latte da 100gr (tranne 2/3 quadretti che hanno preso un'altra strada..) e ho poi aggiunto un pò di quello fondente (circa altrettanto) per evitare che il risultato finale fosse troppo dolce. Ho sciolto il tutto insieme. Fatto questo ho unito una cucchiaiata di crema di pistacchio. No, non la pasta quella che si usa per fare i gelati o aromatizzare le creme, la crema, fatta e finita, tipo la nutella, ma con i pistacchi al posto delle nocciole, e senza cacao. A questo punto ho preso degli stampi a semisfera Silikomart, ho messo sul fondo un pizzico di granella di nocciole. Si, potevo metterci quella di pistacchio, ma era per cambiare un pò sapore, tanto sempre frutta secca è, e poi quella di nocciole era già pronta! Ho versato sopra una goccia di quella crema di pistacchio, e ho poi riempito lo stampo con il cioccolato fuso. A questo punto ho iniziato a sbattere leggermente per far uscire le bolle. Cos'è successo: l'aria che era tra le nocciole, salendo, si è portata dietro la crema di pistacchio, creando una sorta di variegatura interna senza fare nessuna fatica o nessuna operazione da maestri pasticceri! Li ho lasciati rassodare, ed ecco un fine cena molto carino e veloce! La cosa bella? Mi hanno chiesto se li ho presi alla Lindt!!! :-D

PS: volevo farli a forma di cuore per San Valentino, solo che ho un problema.. ho uno stampo in silicone con i cuoricini, ma è brutto, è rigido, le cose non si sformano, insomma, uno schifo, va bene solo per i cubetti di ghiaccio.. eppure era una buona marca, pagato ben 3 volte il prezzo di quelli che uso solitamente, della Silikomart! L'ho tanto voluto, è stato il mio primo stampo per cioccolatini.. doveva essere mio! Poi ho iniziato ad usare quelli Silikomart, non c'è paragone, sono morbidissimi e super super maneggevoli...e mi sono innamorata dei loro cuori, visti ieri, che hanno anche il baffetto del riflesso della luce.. stupendi! E' politically troppo scorrect se l'altro "vecchio" (usato una sola volta per quanto è scomodo) stampo per cioccolatini finisce per urtare accidentalmente un coltello e si buca???!??? Voglio quello nuovoooo!!!

8 commenti:

  1. Vicky, ti sei proprio scatenata...e questi sono divini!

    RispondiElimina
  2. Si guarda, li ho improvvisati senza sapere cosa sarebbe uscito, ma li ho adorati!! Grazie!

    RispondiElimina
  3. Ciao! io ho appena preso gli stampi Silikomart ma non li ho ancora usati, devo rimediare, ottima idea coi pistacchi, mi piacciono molto. Francesca

    RispondiElimina
  4. Questi te li consiglio davvero, e con gli stampi Silikomart non puoi sbagliare! Ho preso il primo anni fa, senza sapere che fosse una marca famosa, e devo dire che non ho più preso niente di altre marche, sono davvero pratici, e se non hai esperienza (come me!) ti aiutano davvero!! Buon weekend!

    RispondiElimina
  5. Ciao Vicky. Quanto mi piacciono i cioccolatini fatti in casa. Anche io mi diverto a farli .. non saranno bellissimi come quelli di un maitre chocolatier, ma posso sempre avere la soddisfazione di dire "li ho fatti io". E poi così posso giocare con i gusti che mi piacciono di più !! E la tua idea della crema di pistacchi è deliziosa !! Riguardo agli stampi ti capisco benissimo : il primo che ho preso è stato un vero disastro, ed io lo uso veramente per fare il ghiaccio !!! D'altronde ci si attacca tutto, è praticamente inutilizzabile !!! Ma perfetto per fare deu cubettoni di ghiaccio (è lo stampo da muffin .. alla faccia dei cubettoni ...).
    Buon fine settimana Manu

    RispondiElimina
  6. Ma sono una meraviglia!!!! E devono essere pure deliziosi. Pensa che ho un sacco di cosette che servono per la lavorazione del cioccolato compreso il set apposito, tanti libri... e non ci ho mai provato. Non so se mi frena di più l'idea di avere poi una cucina appiccicata da ogni parte di cioccolata fusa o l'idea di non riuscire...forse più quest'ultima!!! Prima o poi ci provero!
    Grazie, bellissima idea. paola

    RispondiElimina
  7. Ottime queste piccole delizie...anche a me non piace il cioccolato amaro e quindi me ne prendo almeno 5 o 6...o sono troppi????
    Baci e buon we

    RispondiElimina
  8. @ manu: la "scioglievolezza" tanto per restare in tema, era quella.. ne vale proprio la pena.. Comunque è vero, lo stampo non fa tutto, ma ti può rendere il lavoro un incubo, oppure un piacevole passatempo! ..ma tu fai spesso dei cubetti di ghiaccio formato muffin??? Mi immagino una bella caraffona di sangria ghiacciata.. che ne dici, magari puoi mettere una fragola o una fetta d'arancia nella forma, approfittando della dimensione e colori la bibita con questo ghiaccio festoso.. và che idea!!! (magari lo fai già..)
    @ paola: devo dire che l'impiastricciamento non è stato epico, il microonde per fondere il cioccolato evita di "incicciolare" pentolini e cucchiai che poi vanno lavati senza essere graffiati ed è una seccatura. Ciotolina di vetro e spiedo di legno per mescolare, così lo lascio sempre dentro e quando ho finito lo butto.. piccole accortezza che mi hanno reso il tutto più facile e veloce. Non ortodosso, ma almeno poi da lavare resta solo il piano del temperaggio.. che non sempre faccio... ecco che mi scomunicano!!!
    @ mammazan: te li avrei anche donati, ma 10 minuti dopo averli messi in tavola non ce n'erano più.. mi spiace! :-D

    RispondiElimina

Dite la vostra..
Un commento può aiutarmi a migliorare sia le ricette che il blog!
Grazie, Vicky