sabato 30 ottobre 2010

MARMELLATA DI MELE RENETTE SPEZIATE


..ovvero la ricetta con cui NON partecipo al concorso estivo delle Tamerici! Sono una gran pirlotta, decisamente svanita, e la gravidanza ha peggiorato le cose.. domenica ho mandato mio marito a far la spesa senza prima rileggere il regolamento e mi ricordavo di dover tenere 3 campioni da 2 etti, e così gli ho fatto comprare i barattoli piccoli, mentre invece erano 2 da 3 etti, e.. ovviamente domenica era l'ultimo giorno! Uff.. niente da fare quindi! Avrei potuto "barare" e mandar via la ricetta, preparandola e invasandola il giorno successivo ma ormai è andata così, la prossima volta mi sveglio!! Ma arriviamo all'origine della ricetta: non credo di aver inventato niente, ma mi è nata prima di avere i libri di cucina e internet, insomma, per me rimane una mia creazione!! E' nata perchè una mia collega diversi anni fa mi aveva dato la sua ricetta di strudel di mele.. dicendo che sarebbe stata buona cosa cospargere la pasta sfoglia (eh, vabbè, allora lo strudel si faceva così..) con della marmellata di mela.. ma al supermercato non esiste.. c'è di mele cotogne, c'è il frullato, la polpa, la mousse e tutto il resto, ma la marmellata no! Eh, non restava che farsela! L'ho creata poco dolce perchè già la superficie dello strudel sarebbe stata coperta di miele e zucchero di canna (sempre nella ricetta della collega eh?!) e l'ho speziata con quello che mi serviva in tema strudel! Che altro.. 3 anni fa l'ho regalata ad amici e parenti per Natale, e aprendola ad una cena l'ho trovata ottima per accompagnare del buon Grana di media stagionatura. E così, con questo duplice uso, ve la voglio proporre:

Ingredienti:
1 kg di mele renette pesate pulite
1 busta di fruttapec 3:1
15 chiodi di garofano
1 cucchiaino di cannella
350 gr di zucchero

Procedimento:
Mescolare zucchero e pectina. In una casseruola alta buttare la frutta tagliata a piccoli cubetti. Unire le polveri precedentemente miscelate. Accendere il fuoco e portare a bollore e lasciar andare a fuoco vivo per 3 minuti o più, fino a raggiungimento della consistenza desiderata. La prova del piattino vale sempre.. Spento il fuoco aggiungete le spezie e mescolate qualche istante fino a che non si dissolve la schiuma. Invasate poi in vasetti sterilizzati, e consumare.. quando vi pare! Ma tanto non sarà facile resistere!

Edit 01/11/2010: dimenticavo.. che dura! Con questa ricetta partecipo al contest di Araba!!!

4 commenti:

  1. Azzannerei volentieri quel pezzo di grana per assaggiare la tua marmellata, Vicky!
    In bocca al lupo e grazie per aver partecipato :-)

    RispondiElimina
  2. Ma grazie a te per la bella sfida!!

    RispondiElimina
  3. non si puo'frullare mela? a tocchettini io nn amo tanto cosi' la marmellata. mi date qualche consiglio? grazie angy-bg

    RispondiElimina
  4. Secondo me se la fai cuocere di più si sfalda ma non ho mai provato, forse si può anche passare al passaverdura. scusa se non ti sono d'aiuto..

    RispondiElimina

Dite la vostra..
Un commento può aiutarmi a migliorare sia le ricette che il blog!
Grazie, Vicky