lunedì 30 novembre 2009

IL PANE DELLA MEZZ'ORA delle Simili


Non capisco perchè lo chiamino così, ok che è veloce, ma mezz'ora proprio no!! Comunque dato che sembrava facile mi sono cimentata. Io con il pane ho un brutto rapporto, ho buttato il lievito madre dopo 1 mese perchè non riuscivo a gestirlo, non ne avevo il tempo, e poi non ho ancora fatto amicizia con tutti questi animaletti che si riproducono in frigo.. anche questo pane l'ho fatto 4 o 5 volte, ma una volta non ho spento il forno dopo il primo minuto (col risultato che ha fatto la crosta e non è più riuscito a lievitare) e un'altra volta (ieri...) ho buttato il lievito nel latte col sale... una vera frana insomma, ma ho buttato subito un pò di farina e il risultato è stato ugualmente buono.. salvato! Insomma questo pane è impossibile non riuscire a farlo, se lo faccio io.... Ne viene una buona dose, 2 bei filoni ciccioni, ottimo a pasto, ma garantisco che anche dopo pasto, ben cosparso di nutella dice la sua....

Ingredienti:
800 gr di farina 0
200gr di acqua + 3 cucchiai
36 gr di lievito di birra
200 gr di latte
30 gr di burro
2 cucchiai di zucchero
3 cucchiaini di sale

Procedimento:
Sciogliere il lievito nei 3 cucchiai di acqua con lo zucchero. Nel frattempo scaldare (io l'ho fatto al micro) il latte con il burro e il sale. Al latte aggiungere una parte di farina (circa un terzo) e quasi tutta l'acqua, poi battere bene nella ciotola (sarà molto liquido, dovrete proprio sbatterlo tenendo la mano concava e rigida. Il composto, che prima sarà "liquidino" diventerà più sostenuto - questa è la parte più faticosa). Aggiungete il lievito, e poi, gradualmente, farina in altri 2 tempi, alternandola con l'acqua rimanente. Quando avrete esaurito gli ingredienti trasferitevi su un piano, impastate picchiando e sbattendo il panetto. Più lo picchiate e più si sviluppa il glutine, per un risultato finale migliore. Questa ricetta è un ottimo antistress :-) ! A questo punto dividete l'impasto in 2, e fate le pieghe che si fanno per il pane pugliese, arrotolando bene il pane sotto i pollici. Prendere i due filoni e metterli a falda sotto in una teglia infarinata, nel forno spento. Accendere a 200° (ma in realtà la temperatura non importa) e dopo un minuto spegnerlo, e lasciarlo riposare mezz'ora senza aprire il forno (ah, ecco dov'era la mezz'ora...). Riaccendete poi sempre a 200° e portare a cottura. Ci vorranno 45/50 minuti. Buonissimo!!

Ecco le pagnotte in forno..

Nessun commento:

Posta un commento

Dite la vostra..
Un commento può aiutarmi a migliorare sia le ricette che il blog!
Grazie, Vicky