domenica 20 dicembre 2009

RISOTTO CAMPAGNOLO CON CIALDINA DI GRANA PADANO

Un'altro piatto di Gianfranco, che ho preparato alla cena di ieri sera per la sua semplicità, non va mescolato continuamente come spesso succede per i risotti, lasciandomi così il tempo di intrattenere i miei ospiti. E' tra l'altro una delle poche ricette in cui mi piacciono i carciofi. Lascio la ricetta con le mie modifiche.

Ingredienti:
350 gr di riso vialone nano
300 gr di salsiccia (ho usato il pesto per il risotto alla pilota, che è un pò più speziato)
20 gr di porcini secchi
1 scalogno (era mezza cipolla)
6 carciofi (erano 4)
100 gr di piselli surgelati
30 gr di burro
550 ml di brodo vegetale
Grana, olio evo, sale e pepe qb

Procedimento:
Ammollare i funghi in acqua tiepida. Nel frattempo tagliare a lamelle i carciofi (si può fare anche in anticipo, basta lasciarli in bagno in acqua e limone, o acqua frizzante, per evitare che anneriscano). Tritare lo scalogno e rosolarlo in un filo d'olio. Unire poi il pesto, i carciofi, i funghi e i piselli. Regolare di sale e pepe, e portare a cottura con un goccio di brodo. Aggiungere il riso e il brodo bollente, il burro, il grana, mescolare, incoperchiare, e passare al forno per una ventina di minuti a 190°. Uscirà cotto a puntino e sgranato.. ma cosa volete di più?! L'ho poi servito con una cialdina di Grana, fatta sciogliendo un pò di formaggio al micro. Si può fare anche al forno o in un padellino, come vi è più comodo.


Nessun commento:

Posta un commento

Dite la vostra..
Un commento può aiutarmi a migliorare sia le ricette che il blog!
Grazie, Vicky