domenica 6 dicembre 2009

TORTA GRECA

Un classico, che rientrava spesso nelle cene in famiglia, mio nonno portava sempre "la torta svezia" (che era l'helvetia), o, quando non la trovava, una bella greca. Buona e molto morbida, meno stucchevole dell'helvetia (che però da piccola preferivo) ho deciso di provare a farla. Ringrazio Chiara che mi ha passato la ricetta. L'ho portata oggi ad un pranzo, quindi le foto sono un pò "volanti"! L'unico appunto che mi hanno fatto.. beh, qualche commensale l'avrebbe preferita più dolce, ma per il mio gusto dev'essere così. L'unico problema che ho trovato io è che la pasta sfoglia sotto non si è cotta benissimo, ma evidentemente il mio forno ha problemi di temperatura in basso... E..ho messo solo un'etto di amaretti perchè ho letto male la ricetta!!!

Ingredienti:
200 gr di mandorle con la buccia
170 gr di amaretti
100 gr di zucchero semolato
100 gr di zucchero a velo
100 gr di burro morbido
1 rotolo di pasta sfoglia
6 uova
4 albumi

Procedimento:
Stendere la pasta sfoglia e rivestire una tortiera di 28/30 cm. Poi rimettere la teglia in frigo. Se si usa la Buitoni (come nel mio caso) stenderla ancora un pochino perchè appena appena arriva ai bordi della tortiera. Frullare mandorle e amaretti fino a ridurli in polvere. Montare con le fruste il burro con lo zucchero a velo, aggiungere poi gradualmente i 6 tuorli, uno alla volta, e quando sono stati incorporati aggiungere al composto di uova le farine appena fatte. Montare a parte i 10 albumi con lo zucchero semolato, a quando saranno lucidi inglobarli nell'altro composto, facendo attenzione a non farlo smontare. Versare il ripieno nella teglia foderata di pasta sfoglia, e rovesciare sopra i bordi di pasta che avanzano. Cuocere in forno a 160° per un'oretta scarsa.

Ecco la fetta

Nessun commento:

Posta un commento

Dite la vostra..
Un commento può aiutarmi a migliorare sia le ricette che il blog!
Grazie, Vicky