venerdì 1 gennaio 2010

PATATE AL FORNO


Un altro piatto del cenone di capodanno, di contorno alla sorella di questa, fatta però con una ricciola perchè non ho trovato orate della pezzatura che volevo. Ma se dovessi rifarla, prenderò ancora l'orata, molto più saporita (stranamente!) della ricciola! Sarà che ho messo meno pomodori stavolta, per averla meno forte.. Tornando alle patate, anche qui la ricetta pefetta ha avuto lunghe ricerche alle spalle, perchè non riuscivo ad ottenere una bella crosta senza bruciarle, o lasciarle crude all'intermo. Tante persone prima le sbollentano, altre fanno una prima parte sul fuoco e poi in forno, ma io volevo una cosa semplice, da usare una sola teglia (da non bruciare sul fuoco) e veloce abbastanza da non dover prendere e spostare tutto mille volte tra pentola, fuoco, forno.. Volevo usare solo il forno! E stavolta sono riuscite bene! L'unico trucco adottato è stato metterle in basso, sulla leccarda nera anzichè sulla griglia, il che deve aver aumentato la temperatura a contatto con le patate. Erano dentro con il pesce, ho quindi messo il ventilato per fare più giro d'aria all'interno. Combinazione vincente!

Ingredienti:
Patate
sale grosso, olio evo, rosmarino qb

Procedimento:
Tagliare le patate a tocchetti e metterle in una pirofila ben unta d'olio, rigirandole perchè tutte le patate siano ben unte su tutti i lati. Aggiungere poi qualche foglia di rosmarino e qualche grano di sale grosso. 40/45 minuti a 200°, dipende dai forni, e usciranno delle super patate!

Nessun commento:

Posta un commento

Dite la vostra..
Un commento può aiutarmi a migliorare sia le ricette che il blog!
Grazie, Vicky