giovedì 23 settembre 2010

ROTOLO DI VITELLO PATATE E FUNGHI


La settimana scorsa, complice un pò di arietta fresca, ho fatto il primo arrosto della stagione! Peccato solo che non appena la cucina è stata pervasa da quel fragrante profumino di carne al forno, quello da fare la gocciolina... sono dovuta correre il più lontano possibile o il mio stomaco non avrebbe retto!! Ma nel tempo di riposo che ho dato alla carne prima del taglio ho aperto bene le finestre e poi mi sono proprio gustata questa cenetta. In foto vedete la fetta centrale del mio rotolo, rimasta un pò rosata, che ho ovviamente dato al marito, io per sicurezza mi sono mangiata testa e coda.. Ho sperimentato un accostamento di sapori che definirei veramente buono, abbiamo gradito entrambi!

Ingredienti:
600 gr di polpa di vitello in un unico pezzo
2 patate medie o una grande
un pugno di funghi secchi
6/7 falde di pomodoro secco sott'olio
2 cucchiai di grana grattugiato
olio, sale, pepe qb
farina qb
brodo qb

Procedimento:
Per prima cosa portare cottura le patate con la buccia, partendo da acqua fredda salata, e contando mezz'ora dall'inizio del bollore. Fatto questo pelatele e schiacciatele bene con una forchetta. Nel frattempo far rivenire i funghi in acqua tiepida. Io gliel'ho pure cambiata un paio di volte. Una volta morbidi li ho tagliai a pezzetti e li ho uniti alle patate. I pomodori invece li ho scolati, anche questi fatti a pezzi e messi nel composto di patate, danno una freschezza piacevole ad un piatto così autunnale! Aggiustare di sale e pepe, e condire con un fio d'olio crudo. A dire il vero, per dare un pò più di morbidezza ho aggiunto un piccolo pezzo di formaggio che poi si sarebbe sciolto in cottura, ma per non lasciare aperti pacchetti più grandi ho aggiunto... ehm.. mi vergogno... un plasticosissimo Baby-bell! Oh, a me piacciono, ma capisco che una food-blogger deve stare attenta a quello che dichiara, quindi nell'elenco degli ingredienti non l'ho messo appositamente! Fatto ciò, aprire il pezzo di carne ricavandone un "foglio" incidendo a un centimetro dal bordo ed aprendo a libro quante volte sarà necessario per ottenere uno spessore uniforme. Se non sono stata chiara questa cosa potete anche farla fare al macellaio! Spalmare poi la carne così aperta con il composto di patate, coprire con una spolverata di grana e ricomporre il rotolo. Legatelo quindi con lo spago, in modo da tenere ben chiusa la giunture. Io l'ho infarinato e rosolato in padella prima di passarlo in forno a 190° ventilato per circa 50 minuti, bagnandolo di tanto in tanto con del brodo.. di dado ovviamente, visto il poco feeling con l'odore di carne cotta! :-(

Il consiglio: Per evitare che nel forno secchi troppo potete avvolgerlo in carta forno bagnata, vedrete che differenza!

Nessun commento:

Posta un commento

Dite la vostra..
Un commento può aiutarmi a migliorare sia le ricette che il blog!
Grazie, Vicky