venerdì 31 ottobre 2014

PLUM CAKE ALLA BANANA DI LORETTA FANELLA



Non sono una da dolci asciutti, da forno, ma questo è decisamente l'eccezione che conferma la regola.
Morbido e profumatissimo. Viene bene anche chi di solito fa solo dolci gnucchi..
Da fare.. e rifare.. tanto le avrete anche voi due banane che anneriscono in un angolo del frigo no?

Ingredienti:
300 gr di banana matura
150 gr di latte
300 gr di zucchero
75 gr di burro morbido
60 gr di uova
12 gr di lievito in polvere
300 gr di farina debole
un pizzico di sale

Procedimento:
Frullare la banana con il latte e tenere da parte.
Montare le uova (in realtà è uno solo, grande) con una piccola parte di zucchero, non è possibile mettere lo zucchero tutto in una volta in quanto la quantità di uova è davvero esigua. La loro funzione  (legante soprattutto) viene infatti svolta quasi totalmente dalla banana. Non a caso, anche in molte ricette vegan è proprio la banana a sostituire l'uovo grazie alle sue proprietà, e avere un impasto così ricco di frutta, porta a questo plumcake un profumo meraviglioso! Quindi profumo e leggerezza!
Ma torniamo alla ricetta..
Montati uova e zucchero,  continuare a sbattere, unendo lo zucchero rimanente poco alla volta. L'impasto non crescerà comunque molto di volume. 
Unire quindi la banana frullata, ed infine a mano le polveri setacciate, ed il burro fuso.
Versare in uno stampo dl plumcake e cuocere in forno a 180° ventilato per almeno mezz'ora, comunque fino a doratura.

NB; Ho fatto un'altra volta questo plumcake, cambiando procedimento,  seguendo quello che Loretta suggeriva nella dispensa di un suo corso, e viene bene anche partendo da una montata di burro e metà zucchero, unito poi l'uovo e l'altra metà zucchero, e poi insieme banana e polveri. Non saprei dire quale sia il migliore! Lei stessa però durante il corso, l'ha preparato partendo dalla montata di uova, quindi.. a voi la scelta!

PS: provate a farli anche negli stampi da muffin, 190° per 20 minuti e via! Il mio bimbo li adora con sopra delle decorazioni di cioccolato fondente



4 commenti:

  1. Valentina Vally Wonka Grugnaletti1 novembre 2014 18:28

    Questa mi sa che è per me...
    me l'immagino con una bella tazza dincioccolato caldo.
    AAAH CHE BELLO L'INVERNO! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sa che due goccine di cioccolato anche dentro non gli fanno schifo.. ;D

      Elimina
  2. immagino il profumo! a me piace questo tipo di dolci, lo proverò di sicuro (solo con meno zucchero, lo riduco sempre e qui è davvero tanto), ciao! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fammi sapere come viene! Personalmente non l'ho mai ridotto perchè considerando la banana come uovo, la proporzione si riequilibra, ma accetto volentieri questo tipo di variazioni!!

      Elimina

Dite la vostra..
Un commento può aiutarmi a migliorare sia le ricette che il blog!
Grazie, Vicky