venerdì 9 aprile 2010

GUANCIALE BRASATO AL BAROLO


Chiedo scusa in anticipo per la foto, ma l'ho scattata mentre la pirofila era in tavola, e non era più presentabile..

Io il guanciale di manzo l'ho scoperto quando ho assaggiato uno stracotto. Questo per la precisione. Era un taglio che non conoscevo, e per quanto ne so, non è molto diffuso. Non l'ho mai usato per nient'altro, quindi. Poi l'ho visto qui da Fiordifrolla, e non ho resistito. L'ho dovuto provare! E' buonissimo, davvero, e infatti è stato divorato. I (pochi) resti, sono finiti nella solita pastasciutta... Meraviglia!
Vi mando da Fiordifrolla per la ricetta.

E questa è la preparazione iniziale. Mi piace questa foto, sarà il coccio, saranno i cucchiai di legno, ma ha un qualcosa di caldo e rustico! Appena acceso il fuoco, poi, le bacche di ginepro hanno diffuso un profumo da.. "cucina di montagna"! Almeno a me ha ricordato quello!! Provate!

2 commenti:

  1. IO NON VEDO LA RICETTA.TRANNE LE FOTO NULLA!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perchè non hai cliccato sul link! Come ho scritto ho rimandato al blog di Fiordifrolla per la ricetta. Ti riporto l'indirizzo da copiare nella tua barra internet: http://www.cucchiaio.it/fiordifrolla/brasato-al-barolo/

      Elimina

Dite la vostra..
Un commento può aiutarmi a migliorare sia le ricette che il blog!
Grazie, Vicky