venerdì 5 novembre 2010

ROTOLO VERDE ZUCCA E SALSICCIA


Ecco un piatto che mi ha colpito dal primo assaggio, buonissimo, liberamente rivisto da un'idea (splendida) di Gianfranco! Ed ecco un'altra ricettina zuccosa, come vi avevo promesso!!

Ingredienti:
Per la pasta:
1 uovo
150 gr di spinaci
farina qb per fare un panetto sodo (circa 250 gr)
Per la farcia:
300 gr di zucca pesata pulita e cruda
200 g di robiola
1 salamella
150 gr di lonza di maiale
60 gr di trito aromatico (sedano carota e cipolla)
2 uova
80 gr di grana
Brodo vegetale qb
Olio evo qb
Un bicchiere di vino bianco
pane grattugiato se serve
Per la vellutata al grana:
25 gr di farina
25 gr di burro
500 ml di brodo vegetale
una bella manciata di grana grattugiato

Procedimento:
Anche se sembrano tanti ingredienti vi assicuro che è di facile relizzazione e di ottimo sapore, ha fatto il bis anche chi non ama il dolciastro della zucca perchè con la salamella acquista carattere! Iniziamo dalla pasta, che come dicevo qui, si può fare sia con spinaci freschi che surgelati. Io uso sempre quelli surgelati, e così ho fatto anche qui. Preparato il panetto, impellicolarlo e lasciarlo riposare. Nel frattempo preparare la farcia: Rosolare il trito aromatico in un filo d'olio evo, unire le due carni, che io mi sono fatta macinare insieme dal macellaio, e sgranarla. Appena è rosolata, sfumarla con il vino bianco, e quando sarà evaporato unire la zucca a piccoli cubetti. Aggiungere poco brodo e portare a cottura coperto. Alla fine aprire e lasciar asciugare. Far intiepidire e aggiungere la robiola, le uova, il grana, e se necessario il pane grattugiato. Riprendere la pasta e stenderla in un rettangolo il più regolare possibile. Spalmare la farcia lasciando libero un centimetro di bordo, arrotolare e saldare la giuntura bagnando la pasta. Per facilitare l'operazione ho steso la pasta su un foglio di carta forno, e il rotolo finito l'ho lasciato nella stessa carta, in modo da proteggerlo durante la cottura. Lessarlo quindi in abbondante acqua salata (vista la forma ho usato una pescera, è delicato e bisogna che rimanga steso!). Dopo circa 30/35 minuti di bollitura va scolato e lasciato raffreddare. Nel mio caso si era infilata dell'acqua nelle pieghe della carta, quindi fate attenzione che sia scolato perfettamente! Mentre raffredda si può preparare la vellutata, che non è altro che una besciamella fatta con il brodo anzichè con il latte. Il procedimento qui. L'ho lasciata lenta, utilizzando il doppio del liquido, e a cottura ultimata ho aggiunto il grana. Affettare quindi il rotolo, facendo delle fette alte circa 1cm che disporrete su una teglia velata di vellutata. Coprire con qualche altra cucchiaiata di vellutata e gratinare brevemente in forno a 200°. Servire ben caldo. Buono!!!

5 commenti:

  1. Wow Vicky che bella ricettina!Colorata, e stagionale, sicuramente molto golosa grazie all'accostamento della zucca alla salamella, che delizia, bravissima!
    Buon week end ^^

    RispondiElimina
  2. Buonissima !!!grazie e buon weekend!!

    RispondiElimina
  3. @ Meggy: grazie e buon we anche a te!
    @ Elifla: ma grazie a te! E buon we!

    RispondiElimina
  4. che delisssia! quella vellutata al grana poi....!! deliziosa idea!! un bacione!

    RispondiElimina

Dite la vostra..
Un commento può aiutarmi a migliorare sia le ricette che il blog!
Grazie, Vicky