domenica 6 marzo 2011

MES MACARONS CHOCOLAT



...o forse dovrei scrivere MON macaron chocolat, perchè l'unico, e dico l'unico venuto (brutto ma tant'è..) è quello della foto. Gli altri? In frantumi... Ecco, mi sono giocata gli ultimi sostenitori arrivati, e forse pure i vecchi!!! Beh.. questo post diciamo che può essere utile per capire cosa NON fare per preparare i macarons!! Li avevo visti e rivisti da Acquolina e da Pinella, ovviamente perfetti, e così, complice questo sogno, mi sono convinta a farli. Primo step, decidere la ricetta da fare! Ho optato per Mercotte, sul suo sito ho trovato le dosi, in questo video il dettaglio del procedimento, ero convinta, non avrei potuto fallire! Ho scelto la versione con meringa francese, il fatto di non dover cuocere lo zucchero me li ha fatti apparire più facili. Purtroppo ho dimenticato che la meringa italiana è molto ma molto più stabile.. e forse questo ha compromesso il risultato! Qualche giorno fa ho comprato il libro Macaron di Josè Marechal, e da lì pare che se i gusci crepano, oltre ad un macaronnage (ovvero il movimento con cui si unisce meringa e tpt) ecessivo che può aver smontato l'albume, può essere "colpa" di un periodo insufficiente di riposo dei gusci prima della cottura, periodo in cui si forma una crosticina in superficie che "contiene" l'impasto.. vabbè non ho capito cos'ho sbagliato ma di sicuro è stato un disastro completo. Ecco qualche foto tratto dalla galleria degli orrori... Vedete i gusci crepati e sgonfi, senza collarino, che non si staccavano neanche a morire dalla carta forno.. che delusione!!




L'unica cosa che si è salvata, la ganache, che una volta fredda ho montato e servito con granella di nocciole..

..o nocciole e cubetti di pera..


Vabbè, vi lascio ugualmente la ricetta perchè sono convinta che una persona più abile di me li riuscirà tranquillamente a fare..

Ingredienti:
Per i macarons:
130 gr farina di mandorle
220 gr zucchero a velo
4 albumi a temperatura ambiente
60 gr zucchero semolato
20 gr di cacao
Per la ganache al cioccolato (di C. Felder)
200 gr panna calda
1 cucchiaio zucchero
250 gr cioccolato fondente 60%
40 gr burro

Procedimento:
Preparare i macarons: setacciare farina di mandorle, cacao e zucchero a velo. Montare gli albumi aggiungendo poco a poco lo zucchero semolato. Incorporare le farine con una spatola in silicone (macaronnage) fino ad ottenere un composto liscio, ma senza smontare gli albumi. Creare con una tasca dei bottoncini su un foglio di carta forno e lasciarli all'aria anche qualche ora per parli "croùter" ovvero fare in modo che si crei una pellicolina in superficie. Cuocere quindi a 140° per circa 12 minuti (regolatevi però sempre sul vostro forno!). Sfilarli quindi dalla teglia e appoggiateli su una superficie fredda o appena umida in modo che il vapore sviluppato agevoli la separazione dei gusci dal foglio. Mentre i gusci crudi riposano potete preparare la ganache: portare ad ebollizione la panna con lo zucchero, fondere il cioccolato ed unirlo alla panna con movimenti circolari che uniformeranno il composto. Unire il burro in piccoli pezzi, lasciar intiepidire e riporre in frigo. Una volta fredda montare con le fruste.

Beh, la prossima volta io provo la ricetta con meringa italiana, se voi volete provare questa.. buona fortuna!!!

PS: scusate la lunga assenza, sono sempre più presa dai preparativi per i bimbi, le forze sono sempre meno e in settimana ho avuto anche qualche doloretto, fortunatamente allarme rientrato senza conseguenze! Prometto di applicarmi un pò di più almeno in quest'ultimo mese di libertà che mi rimane!

15 commenti:

  1. Che buoni ....una delizia!

    RispondiElimina
  2. Grazie della fiducia Mary.. cmq ci riproverò.. prima o poi!

    RispondiElimina
  3. Brava, Vicky, per averci provato, non sono per nulla una preparazione facile.
    Ridi se ti dico che ho pure un'applicazione per Iphone sui macarons, e proprio di Mercotte????
    Riprova, è sicuramente una questione di riposo e di temperatura del forno.
    Un bacione e non ti stancare troppo :-)

    RispondiElimina
  4. Cara Vicky, almeno ci hai provato.....io ne ho il terrore!!! Consigli non te ne posso dare perchè io non li ho nemmeno mai visti dal vivo, solo in foto! Adesso però non ti demoralizzare.....altrimenti i topolini ne risentono!!!! Fatti un bel tiramisù e poi penserai a quando rifare i macarons!
    E come dice pure arabafelice....non ti stancare troppo che sei già in 7 mesi! Un bacione enorme!!!!

    RispondiElimina
  5. @ Stefy: grazie! Sono certa che a te vengono benissimo.. sarà per l'app! :) Comunque sono una testona, e non mi arrendo!
    @ Gianni: grazie mille pure a te! Dal vivo non li ho mai visti neanche io, ma da vedere sui blog sembravano così facili.. forse li ho presi troppo alla leggera.. mah! Rimane che.. chi la dura la vince e io bimbi permettendo insisterò!
    Per entrambi: visto che ormai mi rimane davvero poco tempo di vita a 2, voglio fare tutto quello che credo non avrò il tempo di fare DOPO.. ma non voglio strafare, anche perchè ormai sono un rottame, non riesco più a far niente!! Grazie delle attenzioni, siete proprio carini!

    RispondiElimina
  6. Buon giorno Vichy io non mi sono ancora cimentata nell'impresa.... se non altro te hai provato del resto tutte le ciambelle non vengono con il buco.. ciao Simmy

    RispondiElimina
  7. @ Simmy: ma si infatti non mi sono abbattuta, ho solo realizzato che non è poi così facile, ma appena ho qualche albume che mi avanza glielo faccio vedere io!! :D

    RispondiElimina
  8. bravissima! l'importante è iniziare e poi sarai anche tu nel tunnel dei macaron :-D
    se ti può consolare per me quelli al cacao sono sempre i più difficili (il cacao rende instabile la meringa), falli bianchi e vedrai che andrà meglio! baci!
    Francesca

    RispondiElimina
  9. be almeno tu hai avuto il coraggio di provare, io neanche quello ho...
    come procede? ormai manca poco vero? un bacione.

    RispondiElimina
  10. @ Fra: grazie della dritta, credo proprio che li farò più semplici e con meringa italiana la prossima volta!!! Seguiranno notizie in merito, un bacio!
    @ Micaela: tutto ok grazie! Mercoledì ho il controllo e mi daranno della data del cesareo, che sembra quasi certo ormai, e che a occhio sarà a circa metà aprile.. seguiranno aggiornamenti! Baci!

    RispondiElimina
  11. Elisa...non dirmi queste cose!!!! Ho comperato pure io il libro e mi sono convinta di farcela....:-(

    RispondiElimina
  12. Ma ti dirò che dopo il libro sono più fiduciosa pure io!

    RispondiElimina
  13. Ho scoperto da poco questo blog, io avevo sempre "vergogna" di pubblicare i miei disastri culinari nel mio, ma come diceva qualcuno sbagliando si impara! Mi piace vedere anche gli errori e penso che postero' anche i miei, insieme si trova sempre una soluzione ;) complimenti per il blog!

    RispondiElimina
  14. Ho scoperto da poco questo blog, io avevo sempre "vergogna" di pubblicare i miei disastri culinari nel mio, ma come diceva qualcuno sbagliando si impara! Mi piace vedere anche gli errori e penso che postero' anche i miei, insieme si trova sempre una soluzione ;) complimenti per il blog!

    RispondiElimina
  15. Ah ah ah grazie, in realtà qui l'errore grosso è stata l'inesperienza, e il non essermi documentata abbastanza prima di farli, non ho usato meringa italiana e non ho fatto riposare prima di infornare, insomma, tutto da rifare.. prima o poi!! Abbi il coraggio di pubblicare i tuoi, tanto peggio di questi non saranno!!!! ;D

    RispondiElimina

Dite la vostra..
Un commento può aiutarmi a migliorare sia le ricette che il blog!
Grazie, Vicky